anni60news

Capo d’Orlando, sventata una truffa ai danni di un’anziana

Scritto il 09/10/2018
da redazione2

Truffe ai danni degli anziani sempre all’ordine del giorno. Quella che vi raccontiamo per fortuna non è andata a segno, ma ripropone un problema su cui le forze dell’ordine invitano tutti alla massima collaborazione. Protagonista della vicenda è un’anziana che abita nel centro di Capo d’Orlando e che nei giorni scorsi ha ricevuto una telefonata. All’altro capo del telefono una voce femminile che racconta di un grave incidente stradale che avrebbe coinvolto il figlio della donna che si troverebbe in stato di fermo impossibilitato a chiamare e a rischio di vedersi ritirata la patente. Per evitare tutto ciò, la voce femminile chiede una cifra di quasi cinquemila euro che verrebbe a ritirare un fantomatico avvocato. L’anziana ribatte che non possiede la liquidità richiesta in casa, ma che sarebbe possibile effettuare un prelievo con il postamat. Immediatamente arriva il sedicente avvocato che ritira la carta postale con tanto di Pin, mentre l’anziana rimane al telefono con la donna che ribadisce l’urgenza di effettuare l’operazione. Fortunatamente, la donna ha la prontezza di avvisare con il cellulare il nipote che lavora nelle vicinanze e che si precipita a casa della donna. Compiuta una rapida verifica della totale mancanza di fondamento del racconto, è stata subito bloccata la carta postale ed evitato così il raggiro.

Ma l’attenzione deve rimanere sempre alta, soprattutto per gli anziani che vivono da soli.